Alisso ligure

Nome scientifico: Alyssum ligusticum Breistr. (Sinonimo: Ptilotrichum halimifolium Boiss - Alyssum halimifolium Auct.- Koniga halimifolia Rchb.- Lobularia halimifolia Steud.)

Famiglia: Brassicaceae

Altro nome comune: Alisso biancastro

Habitat naturale: Fessure di rupi calcaree assolate ed asciutte da 500 a 2300 metri. Endemismo delle Alpi Occidentali con areale compreso tra la Val Maira (Alpi Cozie) e le Alpi Marittime e Liguri con limite orientale nella zona di Triora (Imperia). Le regioni interessate dalla sua presenza sono pertanto il Piemonte e la Liguria. L’areale si estende alle valli adiacenti in territorio francese.

Periodo di fioritura: Da aprile a luglio a seconda dell’esposizione e dell’altitudine.

Descrizione della pianta: Arbusto nano alto 8 – 20 cm di colore verde – argenteo con rami legnosi e contorti. Le foglie basali presentano forma lineare – spatolata con lunghezza di 25 – 30 mm e larghezza di 3 – 4 mm; le foglie superiori sono più piccole con lunghezza intorno ai 15 mm e larghezza intorno ai 2 mm. I fusti fioriferi sono eretti, densamente fogliosi e portano racemi corimbosi contratti. I petali sono di colore bianco, lunghi 3 mm circa, mentre i sepali raggiungono il millimetro di lunghezza. Sono presenti siliquette glabre subrotonde lunghe 3 – 4 mm portate da peduncoli eretto - patenti di 7 – 10 mm; è presente un solo stilo lungo 2 – 3 mm.

Dove l’abbiamo osservata: Tutte le fotografie provengono dalle Alpi Liguri. Le prime 5 fotografie sono state realizzate sulle pendici del Toraggio; nel dettaglio le prime due sono state realizzate appena sotto la vetta (m 1900) mentre le tre successive provengono dalle rocce che sovrastano Fonte Dragurina (circa m 1800). Le fotografie che seguono provengono dal Sentiero degli Alpini nella frazione compresa tra Fontana Itala e Sorgente S.Martino (m 1600).

Clicca qui per vedere altri Fiori bianchi e verdi

Cookie