Dafne rosea

Nome scientifico: Daphne striata Trattnick

Famiglia: Thymelaeaceae

Habitat naturale: Pascoli alpini con substrato calcareo, pascoli sassosi, boscaglie di arbusti bassi da 1500 a 2800 metri. E’ presente in gran parte dell’arco alpino.

Periodo di fioritura: Da giugno ad agosto

Descrizione della pianta: Pianta perenne con fusti tortuosi e portamento strisciante alta tra 5 e 15 cm circa. Le foglie sono coriacee, persistenti, di colore verde lucido e non più lunghe di un paio di centimetri, riunite in cima ai rami in densi fascetti. L’infiorescenza è costituita da 8 – 12 fiorellini rosati o rosso porpora molto profumati a forma di tubo allungato striato longitudinalmente (caratteristica dalla quale deriva il nome latino della pianta)

Note: Tutte le piante del genere Daphne sono molto tossiche. L’ingestione della corteccia, delle foglie o dei frutti può portare bruciori a carico di bocca e gola, quindi vomito, nausea, diarrea e sete intensa con seria difficoltà respiratoria fino al collasso nei soggetti più deboli. La Daphne striata è in genere protetta. 

Dove l’abbiamo osservata: Le fotografie provengono dalla Vallunga (circa m 1700 - Dolomiti Odle - Puez).

Clicca qui per vedere altri Fiori rossi

Cookie