Millefoglio giallo

Nome scientifico: Achillea tomentosa L.

Famiglia: Asteraceae

Habitat naturale: Pendii aridi e sassosi, praterie rase, prati e pascoli, preferibilmente su fondo siliceo da 0 a 1700 metri. Presente in Italia in Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio.

Periodo di fioritura: Da maggio ad agosto

Descrizione della pianta: Pianta erbacea perenne alta 12 – 50 cm con rizoma legnoso e fusto ascendente o ginocchiato alla base con superficie grigio-tomentosa per la presenza di peli molli lunghi circa 1 mm. Le foglie sono lanceolate lineari, lunghe 20 – 30 mm e larghe circa 3 mm, bipennatosette con 20 – 40 lacinie a loro volta divise in 3 segmenti lineari, inizialmente grigio-lanose quindi, in una seconda fase, glabrescenti. Le infiorescenze sono capolini terminali formati da numerosi fiori peduncolati; ciascun capolino presenta diametro di 5 – 7 mm. I fiori, di colore giallo sono di 2 tipi: gli esterni, da 4 a 5, che sono ligulati (fiori femminili) e quelli interni tubulosi (bisessuali) con 4 – 5 ligule trilobate rivolte verso il basso a coprire gran parte dell’involucro. Sono presenti 5 stami liberi con antere unite fra loro e 1 stilo con stimma sporgente bifido di colore giallo.

Note: Può essere confusa con Achillea ageratum L. che vive nell’Italia centro-meridionale e in Sardegna su suoli pesanti e umidi che si distingue in quanto in pratica glabra e con foglie molto meno incise.

Dove l’abbiamo osservata: Le fotografie sono state realizzate presso la vetta di Monte Pizzo (m 1100 – Appennino Bolognese).

Clicca qui per vedere altri Fiori gialli

Cookie