Sassifraga delle Dolomiti

Nome scientifico: Saxifraga squarrosa Sieber

Famiglia: Saxifragaceae

Altro nome comune: Sassifraga dai rami rigidi

Habitat naturale: Rocce, ghiaioni, detriti, cenge, pascoli sassosi da 1300 a 2600 metri di quota. E’ un subendemismo delle Alpi sud-orientali presente in Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. E’ presente anche sulle vicine montagne della Slovenia e dell’Austria (Carinzia e Tirolo).

Periodo di fioritura: Da giugno ad agosto

Descrizione della pianta: Pianta alta 3 - 8 cm che forma pulvini emisferici compatti con fusti fioriferi eretti e glabri. Le foglie, non più lunghe di 3 mm, sono intere e lanceolate, ricurve solo all’apice, glabre e di consistenza coriacea. I fiori presentano 5 petali di colore bianco candido e forma rotondeggiante o al più obovata.

Note: Saxifraga squarrosa è molto simile a Saxifraga caesia, e la sola osservazione dei fiori non è sufficiente nel distinguere le due specie. Un importante elemento di riconoscimento è dato dalle foglie che in Saxifraga caesia appaiono molto più ricurve.

Dove l’abbiamo osservata: Le prime tre fotografie sono state scattate sul versante sudoccidentale di Cima Venegiota (circa m 2300 - Dolomiti - Pale di San Martino). L'ultima fotografia è stata realizzata lungo il sentiero che dal fondo della Vallunga sale al Rifugio Puez (circa m 2300 Dolomiti - Gruppo Puez - Odle).

Clicca qui per vedere altri Fiori bianchi e verdi

Cookie