Tlaspi montanina

Nome scientifico: Thlaspi praecox Wulfen (Sinonimo: Noccaea praecox (Wulfen) F. K. Mey.)

Famiglia: Brassicaceae

Altri nomi comuni: Tlaspi montanina – Tlaspi precoce

Habitat naturale: Pianta calciofila presente nei prati aridi, pascoli sassosi, scarpate, luoghi pietrosi da 100 a 1400 metri. Presente in tutte le regioni italiane tranne in Liguria, Toscana, Sicilia e Sardegna.

Periodo di fioritura: Da marzo a maggio

Descrizione della pianta: Pianta erbacea perenne alta 6 – 30 cm con rizoma obliquo dal quale ascendono fusti eretti e glabri densamente fogliosi. Le foglie basali sono raccolte in rosetta e presentano forma spatolata con lunghezza intorno ai 50 mm e larghezza compresa fra 13 e 20 mm. Le foglie cauline, in numero compreso tra 6 e 12, sono di colore verde glauco, lanceolate ed amplessicauli con due orecchiette lineari. L’infiorescenza è sostenuta da un breve racemo ombrelliforme alla fioritura quindi lineare con lunghezza intorno ai 15 – 20 cm. I fiori presentano sepali verdastri lunghi un paio di mm e petali bianchi (più raramente rosati) di forma spatolata lunghi 4,5 – 7 mm. Gli stami sono 6 con antere gialle e lunghezza molto inferiore alla corolla.

Note: Thlaspi praecox è molto simile a Thlaspi montanum L.; quest’ultima presenta rizoma orizzontale allungato e un unico scapo per ogni rosetta basale di foglie. La fioritura è più tardiva con sepali e petali più lunghi così come più grande è la siliquetta con ali allargate. Simile è anche Thlaspi torreanum (Ten.) Greuter & Burdet, alta 5 – 15 cm con piccioli fibrosi persistenti nelle rosette dall’anno precedente, brevi racemi (pari o inferiori a 5 cm), petali spatolati larghi 3 mm e non più lunghi di 7 mm e con siliquette più larghe che lunghe (5 x 4 mm).

Dove l’abbiamo osservata: Le fotografie sono state realizzate presso la cima del Monte della Croce (circa m 240 – Colli Berici)

Clicca qui per vedere altri Fiori bianchi e verdi

Cookie