Meleagride di Burnat

Nome scientifico: Fritillaria meleagris subsp. burnatii (Planch.) Rix (Sinonimi: Fritillaria burnatii (Planch.) Backh. – Fritillaria delphinensis var. burnatii Planch. – Fritillaria delphinensis subsp. burnatii (Planch.) K. Richt – Fritillaria tubiformis var. burnatii (Planch.) P. Forurn – Fritillaria tubiformis var. burnatii (Planch.) Bailey)

Famiglia: Liliaceae

Altro nome comune: Fritillaria di Burnat

Habitat naturale: Prati e pascoli alpini da 1200 a 2600 metri. In Italia è segnalata solo in Valle d’Aosta e in Piemonte risultando specie, nel complesso, molto rara.

Periodo di fioritura: Da aprile a giugno

Descrizione della pianta: Pianta erbacea perenne alta 20 – 40 cm. Lo stelo presenta foglie alterne strette e scanalate. I fiori sono penduli e campanulati; presentano corolla formata da 6 petali violacei con maculatura a scacchi brunastra.

Note: La specie è dedicata al botanico svizzero E.Burnat (1828 – 1920) noto per i suoi studi sulla flora delle Alpi Marittime.

I bulbi della pianta contengono imperialina, un alcaloide velenoso.

Dove l’abbiamo osservata: Le fotografie sono state realizzate lungo le pendici meridionali del Monte Vecchio (m 1800 – Alpi Marittime).

Clicca qui per vedere altri Fiori rossi

Cookie