Iberide sempreverde

Nome scientifico: Iberis sempervirens L.

Famiglia: Brassicaceae

Altri nomi comuni: Arabetta – Raspo - Tlaspo

Habitat naturale: Luoghi rocciosi, rupi calcaree tra 500 e 2100 metri di quota.

E’ presente come pianta spontanea in Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Calabria e Sicilia. (Risulta particolarmente diffusa nelle Alpi Marittime, sulle Alpi Apuane e nell’Appennino ligure ed emiliano). E’ invece assente nel nord est (Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia); assente anche nelle Marche, in Puglia, Basilicata e Sardegna

Periodo di fioritura: Da maggio ad agosto

Descrizione della pianta: Pianta perenne sempreverde alta tra 5 e 20 cm che tende ad estendersi sul terreno creando dei bei tappeti bianchi di fiori. Il fusto può essere eretto o prostrato; le foglie, come detto sempreverdi, sono coriacee e di colore verde scuro, alterne e sessili con apice arrotondato. Diventano progressivamente più piccole spostandosi all’apice dei fusti. I fiori sono su racemi più o meno appiattiti; la corolla è zigomorfa con petali oblungo spatolati di colore bianco (più raramente rosati)

Note: Esistono alcune varietà non spontanee coltivate nei giardini a scopo ornamentale

Dove l’abbiamo osservata: Le fotografie sono state scattate lungo il tratto di sentiero che dal Passo del Vaso Tondo conduce in vetta a Monte Altissimo (m 1450 - Alpi Apuane).

Clicca qui per vedere altri Fiori bianchi e verdi

Cookie