Orchidea delle zanzare

Nome scientifico: Gymnadenia conopsea (L.) R. Br.

Famiglia: Orchidaceae

Altro nome comune: Manina rosea

Habitat naturale:  Prati calcarei, pascoli montani, boschi radi da 0 a 2600 metri. In Italia è presente in tutte le regioni tranne in Sicilia e in Sardegna. E’ comunque più frequente al nord; pur non rarissima è meno diffusa rispetto ad altre orchidee.

Periodo di fioritura: Da fine maggio a inizio agosto.

Descrizione della pianta: Pianta alta fino a 60 cm con fusto eretto spesso sfumato di porpora nella sommità. Le foglie basali presentano forma lanceolata e sono lunghe fino a 20 cm; salendo sono sempre più piccole. L’infiorescenza è di forma dapprima conica quindi cilindrica con fiori di colore variabile dal rosa lilla al violetto (più raramente possono essere biancastri). I fiori appaiono dotati di un lungo sperone ricurvo verso il basso ricco di nettare che ricorda nella forma l’apparato boccale delle zanzare, da cui il nome comune di “orchidea delle zanzare”. Il labello presenta tre lobi circa uguali ed è più largo che lungo.

Dove l’abbiamo osservata: La prima fotografia proviene dai dintorni di Vergato (circa m 300 - Appennino Bolognese); tutte le altre provengono dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano lungo il sentiero che da Passo Cisa conduce in località  “Le Prese” alle pendici del Monte Cusna (circa m 1600).

  Clicca qui per vedere altri Fiori rossi

Cookie