Sassifraga di Host

Nome scientifico: Saxifraga hostii Tausch

Famiglia: Saxifragaceae

Habitat naturale: Rupi ombrose, macereti, fessure delle rocce su calcare e dolomia da 500 a 2500 metri di quota. Si tratta di un endemismo delle Alpi centro – orientali presente con due sottospecie:

1) Saxifraga hostii Tausch subsp.hostii (subsp. dolomitica Br.Bl.; incl.S. altissima A. Kerner) con foglie lineari ad apice arrontondato o troncato, presente nel Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli -Venezia Giulia, dubbia la sua presenza in Lombardia.
2) Saxifraga hostii Tausch subsp.rhaetica(A. Kern.) Braun- Blanq., presente per lo più nelle Prealpi bresciane e bergamasche (dove localmente è molto abbondante), nelle Grigne e nei gruppi dello Stelvio e dell’Ortles. Questa sottospecie è nota in Italiano anche come “Sassifraga retica”.

Periodo di fioritura: Da maggio ad agosto

Descrizione della pianta: Pianta perenne alta 20 – 60 cm con fusti legnosi e rami fioriferi ascendenti ed eretti muniti di peli glandolari. Le foglie sono basali, riunite in rosette molto dense e compatte; sono di colore verde glauco, ricurve all’apice, munite di dentelli ottusi o crenulate con secrezioni calcaree che ricoprono i dentelli oppure allargate sulla lamina. Le foglie sono lunghe 25 – 110 mm con apice acuto nel caso della sottospecie retica, con apice arrotondato o troncato nel caso della sottospecie “Hostii”. L’infiorescenza è a pannocchia multiflora; i singoli fiori presentano petali bianchi a contorno ovato spesso punteggiati di rosso.

Dove l’abbiamo osservata: Tutte le fotografie provengono dalla provincia di Brescia e sono state scattate nella zona di Bazena – Passo Croce Domini (tra 1800 e 1900 metri di quota). Si riferiscono indubbiamente alla Saxifraga hostii Tausch subsp.rhaetica (Sassifraga retica).

Clicca qui per vedere altri Fiori bianchi e verdi

Cookie