Tulipano montano

Nome scientifico: Tulipa australis Link (Sinonimo: Tulipa celsiana DC.)

Famiglia: Liliaceae

Altro nome comune: Tulipano australe

Habitat naturale: Prati e pascoli soleggiati, luoghi pietrosi aridi tra 800 e 1900 metri di quota. Presente in Italia in Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino Alto Adige, Emilia, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e Basilicata. Nel complesso è pianta piuttosto rara; in Emilia interessa il tratto di crinale compreso tra il piacentino e il Corno alle Scale (Balzi dell’Ora) nel bolognese con tendenza della specie a rarefarsi spostandosi da ovest verso est.

Periodo di fioritura: Da aprile a giugno

Descrizione della pianta: Pianta erbacea perenne alta 25 – 40 cm con due sole foglie basali alterne e glauche di forma ellittica lunghe circa 25 cm e larghe intorno a un paio di cm. I fiori sono grandi e a campana, il più delle volte solitari talvolta in coppia con bocciolo pendulo. Il perigonio è di colore giallo, mentre i tepali esterni sono ellittici, striati di rosso, lunghi 4 – 5 cm e larghi 5 – 15 mm. Gli stami sono gialli con stimma trifido e arrossato nella parte superiore.

Note: Può essere confuso con Tulipa sylvestris L. che tuttavia cresce più in basso e non presenta striature rossastre. Il tulipano montano è stato denominato “autralis” cioè meridionale in quanto interessa con il suo areale il settore a sud e a sudest del continente europeo.

Dove l’abbiamo osservata: Le fotografie qui sotto sono state eseguite nel gruppo delle Alpi Apuane in prossimità del rifugio Donegani (m 1200).

Clicca qui per vedere altri Fiori gialli

Cookie